Contrastare la siccità attraverso il controllo dell’acqua, il Delta del Llobregat

29/11/2022 – Il cambiamento climatico genera fenomeni meteorologici come violenti piogge, inondazioni, grandinate, gelate, bufere e provoca allo stesso tempo gravi fenomeni di siccità.
 
L’alternarsi di eventi di siccità e piena, viene definito crisi idroclimatica.
 
Ma anche la trasformazione e lo sviluppo del contesto territoriale alimentano questo fenomeno. In particolare, le grandi città stanno assumendo il modello diffuso che consuma territorio, energia e genera conflitti, inquinamento, rifiuti e deficit di risorse come quella idrica.
 
Le grandi infrastrutture trasformano territori e città, con impatti rilevanti su tutto il sistema ambientale e sugli equilibri ad esso connessi. Contro i f…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Equo compenso e revisione dei parametri, il Codice Appalti secondo i tecnici

29/11/2022 – Divieto assoluto di prestazioni gratuite, aggiornamento dei parametri per adeguarsi alla riduzione dei livelli di progettazione e definizione dei casi in cui è consentito l’appalto integrato.
 
Sono alcuni dei suggerimenti che la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) ha fornito al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in sede di consultazione sul Codice Appalti.
 
Lo scorso ottobre il Consiglio di Stato ha fornito al Ministero il testo della bozza, ma il Ministro Matteo Salvini ha espresso la volontà di dimezzarlo e renderlo più agevole. È stata quindi avviata una consultazione con gli operatori di settore.
 
Compensi dei professionisti, divieto di prestazioni gratuite
La proposta di RPT mira a rendere pi&ugra…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Individuazione, analisi e valutazione dei rischi: gli step per un DVR efficace

29/11/2022 – Il Titolo I del Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro (DLgs 81/2008) legifera definendo gli obblighi del Datore di lavoro in merito alla valutazione di tutti i rischi ed alla programmazione di misure di sicurezza in grado di prevenire il verificarsi di eventi pericolosi e proteggere riducendo al minimo gli effetti.
 
Il DVR, Documento di Valutazione dei Rischi, è il documento che contiene l’analisi dei rischi di lavorazioni, attrezzature, agenti chimici utilizzati in un determinato processo, con l’obiettivo di predisporre le misure di prevenzione e protezione in base all’entità di tali rischi.
 
A prescindere dall’obbligo legislativo, l’analisi dei rischi rappresenta uno dei momenti fondamentali per la gestione de…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Appalti in BIM, il numero cresce

29/11/2022 – I progetti in BIM crescono in numero e aumentano anche gli ambiti. Sono questi, in sintesi, i risultati forniti dall’ultimo Osservatorio Niiprogetti sugli appalti BIM in Italia promosso da ASSOBIM. 
 
L’Osservatorio mostra che il BIM cresce per due fattori principali: da un lato, la crescente diffusione della metodologia BIM e delle relative piattaforme digitali, dall’altro, l’accelerazione della roadmap originariamente stabilita per l’introduzione obbligatoria del BIM negli appalti pubblici e la consapevolezza dei vantaggi economici, operativi e gestionali.
 
L’Osservatorio ha risposto ad una serie di domande: quanti sono, ad oggi, i progetti “BIM based”? A quali tipologie di intervento appartengono, e da quale profilo di committenza vengono promossi? E qual è il loro valore?
 
Le ultime rilevazioni, aggiornate allo scorso settembre, parlano di un panorama d…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Comunità energetiche, in consultazione pubblica il decreto di erogazione degli incentivi

29/11/2022 – È stata aperta ieri dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) la consultazione pubblica sulle norme che disciplineranno le comunità energetiche.
 
Lo schema di decreto sottoposto alla consultazione individua criteri e modalità per la concessione di incentivi volti a promuovere la realizzazione di impianti di fonti rinnovabili inseriti in comunità energetiche, sistemi di autoconsumo collettivo e individuale a distanza.
 
Il MASE chiama a partecipare cittadini, imprese, consumatori, tutti gli attori istituzionali e gli interlocutori di riferimento in campo ambientale, che potranno inviare osservazioni e proposte.
 

“Sulle procedure amministrative più importanti, che richiedono processi pa…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Involucro e impiantistica i temi di Edilportale Tour a Genova

28/11/2022 – Involucro e impiantistica sono stati al centro della tappa di Edilportale Tour 2022 a Genova. I due grandi protagonisti dell’efficientamento energetico delle case italiane sono stati analizzati da differenti punti di osservazione. E questo mentre l’emergenza climatica e l’emergenza energetica sono in atto.
 
Se è vero, infatti, che l’edilizia è un settore super energivoro, responsabile del 36% delle emissioni di gas a effetto serra, è da qui che si deve ripartire per ritornare al concetto di qualità dell’abitare. Per il benessere psicofisico delle persone e per la salute del pianeta.
 
Ad aprire i lavori della giornata, Mauro Veneziani, presidente dell’Ordine dei Periti Industriali di Genova, e Vittorio Bruzzo, consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Genova. Entrambi hanno richiamato l’attenzione sui concetti di deon…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

‘Re-imparare’ la professione per migliore la qualità dell’abitare, a Edilportale Tour 2022

25/11/2022 – La nona tappa di Edilportale Tour 2022 è stata ospitata al Mau, il Museo dell’Automobile di Torino. Tra gli spazi espositivi che raccontano la storia – e il successo – della mobilità, si è fatto il punto sul settore delle costruzioni, alla luce delle emergenze in atto a livello planetario.
 
Sollecitati dagli indirizzi della Renovation Wave, la strategia europea per decarbonizzare l’edilizia entro il 2030 ristrutturando 35 milioni di edifici, i relatori hanno richiamato l’attenzione dei progettisti sulla necessità di ‘re-imparare’ la professione per migliore la qualità dell’abitare.
 
Una qualità trasversale al patrimonio immobiliare italiano: dal nuovo al cosiddetto “usato”. E sappiamo quanto quest’ultimo rappresenti uno degli anelli deboli della transizione energetica. Quasi…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Edilportale Tour 2022, a Milano focus su committenza, stazioni appaltanti, controlli

24/11/2022 – Il progettista, la committenza, le stazioni appaltanti, i controlli, la ricerca. Sono solo alcuni nodi della qualità del costruito approfonditi da Corrado Trombetta – direttore del Building Future Lab dell’università di Reggio Calabria e delegato del rettore dell’università Mediterranea di Reggio Calabria alla sostenibilità e all’efficientamento energetico – intervenuto alla tappa di Milano di Edilportale Tour 2022 negli spazi del Palazzo delle Stelline.
 
“Di fronte all’emergenza climatica ed energetica che stiamo vivendo – ha detto Corrado Trombetta – è necessario uno scatto di orgoglio da parte di progettisti e aziende. E una maggiore consapevolezza del ruolo e delle responsabilità che abbiamo”.
 
Nel solco …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Obbligo di POS, la soglia di esenzione sale a 60 euro

28/11/2022 – Sale da 30 a 60 euro la soglia oltre la quale chi rifiuta i pagamenti con POS non incorrerà in sanzioni; oltre tale soglia restano le multe vigenti.

La novità è contenuta nell’ultima bozza del disegno di legge di bilancio per il 2023, datata 27 novembre, che modifica le ipotesi fino ad ora avanzate su mezzi di pagamento e sanzioni.
 
Obbligo di POS, nessuna sanzione fino a 60 euro

Commerciati e professionisti potranno rifiutare i pagamenti con POS di importo fino a 60 euro senza rischiare alcuna multa. Nella bozza circolata nei giorni scorsi, tale soglia era stata fissata a 30 euro. Oltre la soglia dei 60 euro, scatterà la sanzione pari a 30 euro, più il 4% del valore della transazione.
 

Obbligo di POS…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Bando Borghi del PNRR, Uncem: ‘misura non sostenibile e bloccata’

28/11/2022 – Come aiutare i Comuni a realizzare il ‘Piano Borghi’ del PNRR? Lo ha chiesto Marco Bussone, Presidente nazionale dell’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (Uncem), al neo-Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.
 
Uncem ha ribadito tutto il suo scetticismo sul Bando Borghi pubblicato a fine 2021, ritenendolo una misura “che è stata pensata fuori da una logica comunitaria da Dario Franceschini e dai tecnici di quel Ministero. Un miliardo di euro che rischia di rimanere impantanato e di non incidere sulle reali opportunità di crescita dei paesi, sul ruolo delle comunità, sulla rigenerazione dei servizi e degli spazi nei quali il borgo si plasma”.
 
Secondo Uncem “il Piano Borghi, così come è, non risponde alle esigenze del Paese. 1900 Comuni si sono candidati, 300 sono risultati beneficiari delle risorse…Continua a leggere su Edilportale.com]]>