Superbonus, negli edifici collabenti la presenza dell’impianto si può autocertificare

06/07/2022 – Negli edifici collabenti, che per accedere al Superbonus non hanno bisogno dell’Attestato di prestazione energetica (APE), è richiesta comunque la presenza dell’impianto di riscaldamento, anche non funzionante.
 
Con una risposta ad un’interrogazione, presentata nei giorni scorsi alla Camera, il viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, ha spiegato che la presenza dell’impianto può essere attestata attraverso un’autocertificazione.
 
Superbonus e edifici collabenti: APE no, impianto sì?
L’interrogazione, presentata in modo trasversale dai deputati Mauro Del Barba (IV), Giulio Centemero (Lega), Luca Sut (M5S), Martina Nardi (PD) e Camillo D’Alessandro (IV), mette in luce ciò ch…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Opere incompiute, mancanza di fondi e problemi tecnici le cause dei blocchi

06/07/2022 – Perché in Italia ci sono opere incompiute? Come rilevato dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims), nell’aggiornamento dell’Anagrafe delle Opere incompiute al 31 dicembre 2021, i motivi sono diversi: primi tra tutti la mancanza di fondi e i problemi tecnici che emergono in itinere.
 
La rilevazione comprende le opere incompiute che fanno capo alle Amministrazioni centrali e territoriali.
 
Opere incompiute in calo
Dall’elenco emerge che al 31 dicembre 2021 le opere incompiute erano pari a 379, in calo rispetto alle 443 (-14,4%) della fine del 2020, anno in cui si era già registrata una diminuzione rispetto all’anno precedente. 

Per quanto riguarda le opere di competenza delle amminis…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Efficienza energetica di cinema e teatri, in arrivo lavori per 189 milioni di euro

06/07/2022 – Promuovere l’efficienza energetica e la riduzione dei consumi di cinema e teatri. Con questo obiettivo, il Ministero della Cultura (Mic) ha assegnato 189 milioni di euro complessivi.
 
I progetti selezionati sono stati scelti tra quelli che hanno partecipato al bando da 200 milioni di euro, finanziato con risorse del PNRR.
 
89 milioni per 274 cinema
La graduatoria comprende 274 progetti, che in totale assorbiranno 89.157.536,86 euro.
 
I progetti prevedono interventi di diversa entità. A quelli maggiori sono stati riconosciuti 650mila euro. Si tratta, per fare degli esempi, del Treviglio Anteo Spaziocinema di Treviglio (BG), del Multisala The Space Cinema di Livorno e il Movieplex di Mercogliano (AV).
 
Tra i progetti che prevedono lavori di minore importo ci sono quelli sul …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Piastrella Climatica: la pavimentazione per marciapiedi anti allagamento

05/07/2022 – Le città sono essenzialmente costituite da aree pavimentate impermeabili come le strade, i marciapiedi, i tetti e i parcheggi.
 
La capacità di infiltrazione profonda e superficiale di una superficie impermeabile raggiunge solo il 15 % rispetto a quella di un terreno che è del 50%. Questo vuol dire che l’acqua non viene completamente captata ma è persa immediatamente per scorrimento superficiale.
 
A causa del cambiamento climatico assistiamo frequentemente ad insolite precipitazioni con rilevanti volumi d’acqua, in questi casi l’insufficiente capacità filtrante delle superfici urbane innesca il fenomeno del ruscellamento meglio conosciuto come run off.
 
Uno degli obiettivi della pianificazione urbana è quello di individuare strategie per affrontare il problema delle precipitazioni in eccesso: si parla di…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Superbonus, quando è consentita la cessione parziale?

05/07/2022 – È ancora possibile la cessione parziale del credito? Le banche possono rifiutarsi di acquisire la parte restante di un credito, già parzialmente utilizzato in compensazione?
 
Dubbi che l’Agenzia delle Entrate, con la risposta 358/2022, ha cercato di chiarire.
 
Cessione parziale del credito, il caso
Un contribuente si è rivolto all’Agenzia delle Entrate spiegando di avere diritto ad un credito d’imposta da Superbonus e di averne utilizzato una parte in compensazione nel corso del 2022.
 
Il contribuente vorrebbe cedere la parte restante, ma le banche e gli istituti assicurativi si stanno rifiutando di acquisire crediti già utilizzati parzialmente in compensazione. Il contribuente ha quindi chiesto all’Agenzia se può ricostruire il credito…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Bandi di progettazione per il PNRR, OICE: ‘boom nel secondo trimestre 2022’

05/07/2022 – Nel secondo trimestre del 2022 si è registrato un vero e proprio boom dei bandi PNRR per servizi tecnici e appalti integrati rispetto ai due precedenti trimestri: sono stati pubblicati 427 bandi per un valore di servizi pari a 529,9 milioni di euro, di cui 22,8 milioni relativi alla sola progettazione.
 
I dati sono stati diffusi ieri dall’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria, architettura aderente a Confindustria. La rilevazione prende in considerazione gli affidamenti di servizi tecnici e di supporto alle stazioni appaltanti e le attività progettuali legate agli appalti integrati.
 
Il confronto con il primo trimestre del 2022 – spiega l’OICE – vede un incremento del numero dei bandi del 127,1% e del valore dei servizi messi in gara del 150,7%. L’affidamento di queste attività è propedeutico alla succes…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Musei statali e siti culturali, in arrivo 100 milioni di euro per l’efficienza energetica

05/07/2022 – Il Ministero della Cultura ha selezionato 120 musei statali e siti culturali sui quali effettuare interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. I lavori saranno realizzati con 100 milioni di euro di fondi del PNRR.
 
Ecco gli interventi più rilevanti con le rispettive cifre: circa 6 milioni di euro vanno alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino (PU), oltre 5 milioni di euro al Museo archeologico Nazionale di Matera, quasi 3,5 milioni di euro alla Galleria Borghese di Roma, circa 2,8 milioni di euro al Parco archeologico di Sibari.
 
E ancora: oltre 2,3 milioni di euro alla Pinacoteca Nazionale di Siena, 2 milioni di euro al Parco archeologico dei Campi Flegrei e 2 milioni di euro al Parco archeologico di Ercolano, oltre 1,8 milioni di euro al Museo archeologico Na…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Superbonus, la normativa lascia spazio ad escamotage?

05/07/2022 – Nelle pieghe della normativa sul Superbonus c’è spazio per qualche escamotage. Le condizioni per ottenere la detrazione, infatti, non devono essere mantenute per tutto il tempo in cui si fruisce del bonus.
 
Ci sono dei momenti precisi in cui verificare, ad esempio, la condizione della corretta destinazione d’uso o il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio. Dopo le verifiche, la situazione può cambiare senza incorrere nella revoca dell’agevolazione. In generale, rispettando le prescrizioni degli articoli 119 e 120 del Decreto Rilancio, la detrazione è al sicuro.
 
Così l’Agenzia delle Entrate, con la circolare 23/E/2022, ha spiegato che si perde il Superbonus solo se …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

Scuole innovative e sostenibili, pubblicato il concorso di progettazione

04/07/2022 – È stato pubblicato sulla piattaforma concorsiawn.it il concorso di progettazione per la costruzione di 212 scuole innovative e sostenibili, finanziate con un miliardo e 189 milioni di euro del PNRR.
 
Si tratta delle nuove scuole (passate da 216 a 212 a seguito di alcune rinunce ed esclusioni) che andranno a sostituire quelle troppo obsolete per poter essere ristrutturate, da realizzarsi in 85 province, e che sono state individuate all’inizio dello scorso maggio.
 
Le scuole saranno realizzate secondo criteri innovativi dal punto di vista architettonico, strutturale e impiantistico, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ed efficienza energetica e al tema dell’inclusività e fruibilità degli ambienti, anche attraverso il poten…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

I cambiamenti climatici e la progettazione degli edifici

04/07/2022 – Ondate di calore e siccità hanno, in questo periodo, occupato le prime pagine dei giornali. Soprattutto in alcune regioni italiane, la situazione in questo inizio estate si sta facendo sempre più critica, tanto da richiamare l’attenzione, sia dell’opinione pubblica, sia, giustamente, delle istituzioni.
 
Ma tutto ciò, per climatologi ed esperti del settore, in realtà non costituisce una sorpresa. Semmai, ogni situazione di questo tipo contribuisce a rafforzare una tesi già consolidata: il clima sta cambiando; vi è una chiara tendenza all’innalzamento delle temperature dell’aria e, in alcune zone, si osservano periodi di prolungata siccità, spesso intervallati, purtroppo, da eventi metereologici estremi e violenti.
 
Di fronte a tale scenario, da un lato, occorre chiaramente mettere in campo una serie di misure atte a contenere …Continua a leggere su Edilportale.com]]>